Sapere libera tutti

on Sabato, 27 Novembre 2010. Posted in Annunci

La giornata e` stata battezzata "Sapere libera tutti!",
il luogo dell'incontro e` questo:

http://cortesi.com/sapere_libera_tutti/


data:
2 Novembre, a Pavia


Interventi:
1. Cristina Moretto - OpenContent, Standard per una creazione compartecipata della conoscenza
2. Simone Aliprandi - La cultura della licenza per garantire la libertà dell'informazione
3. Edoardo Marascalchi - Wikipedia, l'enciclopedia libera
4. Simone Cortesi - OSM, una mappa libera del Pianeta
5. Christian Biasco - Video Creative Commons

Moderatore:
Cristina Moretto

Descrizione:
Partiamo dall'idea che non sempre sia necessario riservarsi tutti i diritti d'autore su un'opera per vedersi riconosciuti i vantaggi della creazione della stessa, spesso possiamo rinunciare ad alcuni o tutti i nostri diritti affinchè la nostra opera viva la propria vita. I saperi collettivi (commons) si atteggiano così a diritto universale ponendo un problema inedito in termini legislativi ed in controtendenza rispetto alla sacralità del copyright. È un tipo di licenza, quindi di contratto, molto diversa dalle «classiche» licenze che prevedono contratti solo di "licenza d'uso". Creative Commons è un cammino appena agli inizi in cui tutta la comunità deve impegnarsi persperimentare forme nuove da adattare ai singoli casi specifici.
Consentono agli autori di riservarsi alcuni diritti e rinunciare ad altri, sono contratti che riguardano esclusivamente i diritti patrimoniali e mai quelli morali, propongono un modello contrattuale di licenza per la diffusione di testi, immagini, file musicali, mappe, video. Cercheremo, in questa giornata, di far avvicinare i partecipanti ad esempi pratici di "prodotti" che basano la propria esistenza proprio su queste nuove licenze.

Breve biografia dei relatori:
Christian Biasco nasce in Ticino (Svizzera) nel 1973, da emigranti italiani. Dopo la laurea in Matematica e diverse esperienze di lavoro si dedica a tempo pieno al teatro professionale, portando in scena "Novecento" di Alessandro Baricco e "BARicco SPORT". Nel 2004 debutta in Ticino con il documentario teatrale "L'origine del Male". Un riadattamento del lavoro viene trasmesso in prima serata dalla TSI, il canale italofono della televisione nazionale svizzera. Il progetto si trasforma inoltre in una ricerca sulle origini dell'AIDS all'interno di un dottorato in storia della medicina dell'Università di Ginevra. Ha realizzato - per Arcoiris tv ? una serie di video sul tema della proprietà intellettuale. Attualmente vive e lavora a Bologna dove ha avviato un progetto di produzione video open source, che consiste nello sviluppo aperto delle produzioni e il rilascio dei risultati con licenze Copyleft. Oltre al progetto sulla proprietà intellettuale e il software libero è in cantiere la produzione di una videoguida su wikipedia e una serie di video dedicati all'ambiente.

Simone Cortesi nasce a Pavia nel 1977, da sempre interessato al mondo dell'informatica, si dedica soprattutto al Software Libero partecipando in maniera attiva prima allo sviluppo del linguaggio di programmazione PHP, poi al progetto OpenStreetMap.

Edoardo Marascalchi nasce a Rovigo nel 1973, lavora tra i computer dall'età di 11 anni. Amministratore di Rete presso Domus Academy, fondatore mancato di WikiMedia Italia, Contributore attivo dell'edizione italiana di Wikipedia. Libero Mappatore.

Simone Aliprandi: avvocato e scrittore, è il responsabile del Progetto Copyleft-italia.it e si occupa ormai da alcuni anni di diritto del settore ICT e più specificamente di copyright e copyleft. Ha partecipato a convegni di un certo rilievo e pubblicato alcuni interessanti libri su questi argomenti, rilasciando tutte le sue opere con licenze di tipo copyleft. Fra le sue pubblicazioni più conosciute:
"Teoria e pratica del copyleft", "Capire il copyright. Percorso guidato nel diritto d'autore" e "Creative Commons: manuale oeprativo".
www.copyleft-italia.it - www.aliprandi.org

Cristina Moretto si e` laureata in Geografia Sociale presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Firenze. Nel 2007 consegue il master in Free Software Upgrade Management organizzato dal FSE e dal CTS Einaudi di Bolzano. Attualmente e` impiegata come ricercatrice presso la Fondazione Bruno Kessler di Trento all'interno dell'unita` FreeIT - Free Information Technology. Vicepresidente di Assoli (Associazione per il Software Libero)si occupa attivamente di promozione e diffusione di Cultura Libera.